Visitate i miei nuovi siti: ...... LE PAGELLE DELL'ERA FASCISTA ...... STORIA POSTALE DEI LAGER NAZISTI

Cartoline Postali provvisorie della R.S.I.

I numerosi tipi di cartoline postali del Regno d'Italia in circolazine alla nascita della Repubblica Sociale Italiana furono oggetto di sovrastampa con i simboli del nuovo regime.
Le sovrastampe fasciste, come nel caso dei francobolli con l'effige del re, furono essenzialmente di due tipi fondamentali:
- sovrastampa "G.N.R." sul ritratto del sovrano e 11 linee orizzontali a cancellare lo stemma dei Savoia;
- sovrastampa "fascetto" sullo stemma Savoia e scritta a tre righe "Repubblica Sociale Italiana" sull'immagine del re.

CARTOLINE POSTALI CON SOVRASTAMPA "G.N.R."

Data di emissione sovrastampa "G.N.R.": febbraio 1944 - fine validità: 14 agosto 1944
Valori: 15 cent - 30 cent

 
Rarissima cartolina postale da 15 cent "G.N.R." viaggiata senza integrazione in tariffa nel distretto (tariffa: 15 cent - primo periodo tariffario), spedita da Brescia per la città il 16 marzo 1944.

 
Cartolina postale da 15 cent "G.N.R." (doppia sovrastampa?)  (tariffa: 30 cent - primo periodo tariffario) spedita il 26 febbraio 1944 da Lavenone (Brescia) per Roma. La tariffa di 30 cent fu ottenuta integrando il valore della cartolina postale con un francobollo da 15 cent della serie "Imperiale" sovrastampata G.N.R.

 
Si noti la grande differenza delle sovrastampe delle due cartoline precedenti: entrambe presentano la variante del punto tondo dopo la "G", ma la seconda ebbe, evidentemente, una sovrastampa fatta con pressione e inchiostratura nettamente differente. Si potrebbe persino ipotizzare una doppia sovrastampa nel secondo esemplare, con i caratteri delle due passate quasi allineati verticalmente ma spostati orizzontalmente di qualche decimo: indizi in tal senso si possono vedere dalla forma dei punti, che non sono quadrati ma dei rettangoli, dallo spessore inferiore dei tratti orizzontali rispetto ai verticali/inclinati e dalla forma dell'occhiello della "R". Per quanto mi è noto, non esiste ancora alcun serio studio specializzato su queste sovrastampe e non è nemmeno conosciuta l'origine di queste emissioni. Dalla stampa dell'epoca si può risalire alla loro comparsa nella zona di Brescia nel mese di febbraio 1944, ma nessun documento ufficiale parla della sovrastampa "G.N.R." delle cartoline postali "Vinceremo".

 
In altri esemplari della cartolina si possono osservare ulteriori varianti (da sinistra verso destra): punto tondo dopo la "G" e punto rovinato dopo la "R"; punto tondo dopo la "G" e macchia di colore all'interno della "G"; infine la sovrastampa standard senza varianti.

 
Cartolina postale da 30 cent "G.N.R." (tariffa: 30 cent - primo periodo tariffario) spedita da Brescia per Milano il 30 marzo 1944.

 
Cartolina postale da 30 cent "G.N.R." di evidente impostazione filatelica, spedita nel distretto in data 11 aprile 1945 per Kaltern (Caldaro - Bolzano) dal paese stesso, La cartolina, scaduta di validità ma tollerata, è affrancata complessivamente per Lire 4,55 (francobolli per espresso della serie "Provvisoria" da Lire 1,25 e Lire 2,50; francobolli della serie "Imperiale" sovrastampata G.N.R., valori da 5 - 10 - 15 - 20 cent). Nonostante quanto potrebbe sembrare, la cartolina, viaggiata nel secondo periodo tariffario, è in perfetta tariffa: cartolina nel distretto 25 cent, più diritto di recapito espresso Lire 2,50 più diritto di raccomandazione Lire 1.50 più fermo posta pagato dal mittente cent 30!


CARTOLINE POSTALI CON SOVRASTAMPA "FASCETTO" UFFICIALE

Data di emissione sovrastampa "fascetto": a seconda dei tipi dal marzo 1944 - fine validità: 2 maggio 1945
Valori: (15 - 30) cent "Vinceremo" - (30 - 75) cent "Imperiale"
Valori: (50 - 50 con risposta) cent "Impero" - 75 con risposta "Opere del Regime"
Valori: (60 - 70) cent Posta Aerea

 
=<>=


 


 
Cartolina postale da 30 cent (tariffa: cartolina per l'interno 30 cent - primo periodo tariffario) spedita da Lodi (Milano) il 31 maggio 1944 per Sanremo (Imperia).

 
Cartolina postale da 30 cent (tariffa: cartolina per l'interno 50 cent - secondo periodo tariffario), spedita da Brescia il 21 novembre 1944 per Salò (Brescia), affrancata in tariffa con francobollo da 20 cent della serie "Imperiale". Timbro della Commissione Provinciale di Censura 61R.



Cartolina postale da 30 cent per la Germania, spedita da Genova il 4 maggio 1944, imbucandola direttamente nella cassetta delle lettere e respinta dalla censura perchè la corrispondenza per l'estero prevedeva l'identificazione del mittente e l'annotazione del documento di identità sulla corrispondenza a cura del titolare dell'ufficio postale. Spedita da uno straniero e scritta in tedesco, in difetto di affrancatura, la cartolina presenta un errore nell'anno del datario dell'annullo meccanico e timbro "Restituita al mittente perchè impostata direttamente".

 
Cartolina postale da 30 cent per la Germania, spedita per raccomandazione da Bologna il 2 maggio 1944 per Coburg, dove giunse il 20 maggio 1944 (timbro di arrivo sul fronte). Timbri della censura italiana - Commissione Provinciale di Censura 41R - e tedesca di Monaco. Nonostante la cartolina risultasse in difetto di 20 cent (tariffa: cartolina per la Germania 50 cen più diritto di raccomandazione per l'estero Lire 1,50), giunse regolarmente a destinazione senza tassazione; affrancata per integrazione con francobollo da 50 cent della serie "Imperiale Provvisoria" in combinazione con valore da 1 Lira della serie "Imperiale".


CARTOLINE POSTALI CON SOVRASTAMPA "FASCETTO"
TIRATURA A MANO DI POLA

Sovrastampa eseguita con torchio tira-bozze a mano dalla Direzione Provinciale di Pola. Alla Direzione di Pola non giunsero le cartoline sovrastampate ufficiali e quindi venne deciso di procedere alla stampa in proprio, utilizzando matrici separate per stampare la scritta "Repubblica Sociale Italiana" su tre righe ed il fascetto di foggia repubblicana sul simbolo sabaudo: per questo motivo la tiratura di Pola presenta un errore di parallelismo fra i due elementi sovrastampati, che è una peculiarità di questa emissione.

Valori: (15 - 30) cent "Vinceremo" - 75 cent "Imperiale" - 75 con risposta "Opere del Regime"

=<>=

CARTOLINA POSTALE CON MOTTO "VINCEREMO" DA 15 CENT

 
Cartolina postale da 15 cent sovrastampata a mano a Pola (tariffa: cartolina per l'interno 30 cent - primo periodo tariffario), spedita in tariffa da Pola Centro per Trieste il 18 settembre 1944. Affrancatura integrata con francobollo da 15 cent della serie "Imperiale" sovrastampata G.N.R.


=<>=

=<>=

Related Posts with Thumbnails